Book-Cycle è un’associazione di volontariato

e una libreria di libri usati a offerta libera.

PUOI SOSTENERCI DONANDO IL TUO 5×1000 A:

Book-Cycle. Il ri-ciclo del libro

C.F. 97673950586

oppure donando direttamente al conto corrente numero: 1012999023

intestato a Book Cycle il riciclo del libro

IBAN: IT05R0760103200001012999023

CODICE BIC: BPPIITRRXXX

 

 

 

Book–Cycle, Il Ri-ciclo del Libro è un’associazione no profit, gestita da volontari, con sede a Roma nel quartiere San Lorenzo presso l’associazione Il Grande Cocomero. È anche una libreria a offerta libera (probabilmente l’unica di Roma) dove puoi trovare libri usati al prezzo che vuoi tu. La libreria è gestita da volontari e apre solo i martedì dalle 11:30 alle 18:00.

 

La filosofia di Book-Cycle è quella di permettere a tutti un accesso equo e libero alla cultura attraverso la diffusione di libri, considerando l’educazione e l’informazione come mezzi di libertà personale.

 

Lo scopo principale di Book-Cycle è quello di spedire  libri per promuovere lo sviluppo culturale di Paesi o zone che non dispongono di sufficienti risorse, creando vere e proprie biblioteche dove ce n’è più bisogno.

 

Per questo Book-Cycle raccoglie libri allo scopo di spedire quelli rilevanti in situazioni di carenza culturale in Italia e all’estero.
Il resto dei libri viene venduto con il sistema “TU DECIDI IL PREZZO” per cui chiunque possa accedere alla cultura, indipendentemente dalle proprie possibilità economiche. Puoi trovare i libri di seconda mano di Book-Cycle presso la nostra libreria a offerta libera (in via dei Marsi 77 a Roma, aperta solo il martedì), nei mercatini ai quali occasionalmente partecipiamo, e presso le mensole ospitate da alcuni locali commerciali di Roma.

 

Le donazioni raccolte vengono usate per coprire i costi di spedizione e per piantare alberi e piante.

 

Il nome “Ri-Ciclo del libro” nasce dalla presa di coscienza che è la natura, attraverso gli alberi, a darci la materia prima per poter stampare i libri e gli strumenti divulgativi in generale.
Anche per questo, uno degli scopi di Book-Cycle è legato alla riforestazione, alla raccolta e allo scambio di semi e di conoscenze di coltivazione.

 

Book-Cycle riceve i libri su donazione da privati, scuole e fondi di magazzino di biblioteche.

 

I nostri prossimi obiettivi:

  • Organizzare nuove spedizioni di libri a nuovi centri che ne hanno bisogno.
  • Trovare nuovi volontari per smaltire i tanti libri che sono in attesa di un nuovo proprietario.
  • Trovare una sede tutta nostra (al momento siamo ospiti dell’Associazione “Il Grande Cocomero”).

 

Hai dei libri che vorresti donare?
Conosci dei posti in Italia o all’estero che hanno bisogno di libri?
Vuoi creare un Mini Book-Cycle all’interno del tuo bar, associazione o negozio?
Hai del tempo da dedicare per raccogliere libri, selezionarli e distribuirli?
Possiedi un mezzo di trasporto privato (auto o furgone o cargo bike) per aiutarci con alcune mansioni di spostamento dei libri?
Hai delle idee?
Se sei interessato a partecipare attivamente a Book-Cycle contattaci.

 

Il banchetto di BookCycle

 

 

 

Il basilico di BookCycle

 

 

 

 

 

 

 

LA STORIA

 

Book-Cycle nasce nel 2007 nell’Ovest dell’Inghilterra, da un giovane ragazzo di 30 anni che si trovò una grande quantità di libri, molti dei quali buttati, dimenticati dalla gente. Degli amici di ritorno dall’Africa gli raccontarono della mancanza di libri e materiali che permettessero ai bambini, agli adolescenti, alle persone di studiare. Si chiese probabilmente come fosse possibile che laddove un libro, nato come oggetto di lusso fosse arrivato ad essere considerato in alcuni casi rifiuto, mentre in alcuni Paesi i bambini non possedevano i libri o l’attrezzatura necessaria per studiare. Iniziò così, attraverso diversi tentativi, a raccogliere libri, a selezionare quelli rilevanti, specialmente educativi da poter inviare in Africa. Insieme ad amici sistemò la restante parte di libri in mensole, in diversi luoghi, fino a quando arrivato ad Exeter, gli fu offerto un negozio con un ragionevole affitto e aprì il primo negozio di libri dove la gente decide il prezzo. Il denaro raccolto poteva in questo modo essere utilizzato per effettuare le spedizioni di libri.

 

Attraverso questo sistema dal 2007 ad oggi sono state create biblioteche e donati libri in situazioni di svantaggio culturale in Paesi come l’Etiopia, l’Uganda, la Tanzania, il Kenia, il Madagascar e il Ghana.

 

Quando vidi questo negozio e iniziai a lavorarci come volontaria mi rendevo sempre più conto dell’incredibilità della cosa. Tornata in Italia con un gruppo di amici abbiamo pensato di fare lo stesso e spedire libri in Italia o in luoghi dove la lingua italiana poteva essere un veicolo di conoscenza, come ad esempio L’Albania.

 

Considerando il numero notevole di immigrati presenti nel nostro Paese e la presenza di 151 Centri di Accoglienza di rifugiati politici e richiedenti asilo politico su tutto il territorio italiano, senza contare i Centri per Minorenni e tutte quelle persone che non possono contare sull’assistenza diretta, abbiamo cominciato a chiedere a loro il genere di testi a cui erano interessati.

Le prime spedizioni da Roma verso i centri di rifugiati politici e minori non accompagnati, scuole di italiano per stranieri e biblioteche autogestite sono iniziati da Dicembre 2011.

 

Ci siamo costituiti come Associazione di volontariato nel Novembre 2011 e abbiamo bisogno di persone, di un po’ del vostro tempo per aiutarci nella modalità a voi più congeniale.

 

Qualsiasi vostra azione sarà utile per portare avanti questa iniziativa.

 

Book-Cycle. Il Ri-ciclo del Libro
C.F. 97673950586

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *