Cosa c’entra un’artista come Florence + The Machine con un’associazione come Book-Cycle? A prima vista niente, eppure…

Eppure questa primavera siamo state contattate da Cristiana del fan club italiano di Florence (scrittrice e grande lettrice), il Florence + The Machine Italian Army, con una proposta favolosa.

Il fan club aveva messo in piedi un progetto per noi quasi commovente: “Hope is an action: raccolta libri per le vittime di violenza” era in cerca di libri da donare a case di accoglienza per donne.

Florence + the machine Italian Army

Ecco che entra in scena Book-Cycle! Tra i cento libri preparati per il progetto c’erano, oltre alla narrativa in italiano, anche libri in altre lingue (soprattutto francese e inglese).

Durante l’estate, i libri hanno raggiunto le case di accoglienza della cooperativa BeFree che proprio qui a Roma accolgono donne e minori vittime di violenza. Per ovvi motivi di sicurezza non possiamo pubblicare le foto dei libri all’interno delle case, i cui indirizzi devono rimanere sconosciuti per l’incolumità delle ospiti. Ma eccoli mentre si accingono a partire dal nostro magazzino sull’auto di un fan di Florence + The Machine:

Florence + the machine Italian Army

Felicissime di aver dato il nostro contributo ringraziamo tutto il fan club italiano e chi ci ha donato libri in lingue straniere.

Florence + The Machine Italian Army e la cooperativa BeFree
Tag: